giovedì 18 maggio 2017

Analisi armonica: Solar

Con questo video dedicato all'analisi di Solar (Miles Davisi) continua il percorso di armonia funzionale su www.laviadellachitarrajazz.com. 

Buona visione e buona musica!

Manuel Consigli

P.S.

Il tuo feed-back per me è prezioso, per favore lascia un commento!

Grazie!!!

22 commenti:

T-Bone Steve ha detto...

Molto chiaro e progressivo. Sei un bravo didatta davvero. Suggerisco di associare alle spiegazioni sul lead-sheet del Real Book esempi sonori fuori campo della chitarra, così da dare un senso immediato delle analisi armoniche e funzionali.

roberto di donato ha detto...

molto interessante e ben fatto
Grazie

Giuseppe Cagnetta ha detto...

Grazie Manuel ! Sempre chiaro !

Anonimo ha detto...

Grazie Manuel, bravo semplice e immediato nelle spiegazioni. Poi vedere come suoni è sempre uno spettacolo. Lorenzo Palmieri

Anonimo ha detto...

Molto interessante davvero complimenti avrei sottolineato anche la presenza sel si naturale ne tema che rende il primo accordo cmMaj7
creando una dissonanza interessante

Gino ha detto...

Ciao Manuel ho ricevuto la tua email che mi invitava a visionare questo video, l'ho visto e devo dirti che sei veramente bravo a spiegare l'analisi armonica di un brano con una plurimodulazione tonale, in un modo chiaro e semplice anche per un principiante alla prima esperienza.
Complimenti davvero
p.s
scale sfiziose che uso per questo brano sono modali pentatoniche
Ciao e grazie

Anonimo ha detto...

Ciao Manuel, ti ringrazio innanzitutto per la gradita email, ma per me che sono un neofita, ossia sono entrato in questo mondo solo da pochissimo, trovo la materia un poco ostica. Spero che in seguito tu possa inserire qualche video per quelli della mia categoria.
Grazie e complimenti

Alessandro Liccardo ha detto...

Ottimo video Manuel, ti seguo sempre con interesse!
Un abbraccio
A.L.

Livio Verona ha detto...

Bravo Manuel, super chiaro e conciso! Grazie

giancarlo ha detto...

grazie mille per l'analisi chiara e semplice. complimenti.

Andrea molena ha detto...

Interessante la varietà grafica alternando anche audio e video. L'analisi armonica è perfetta.

Mauro ha detto...

Bravo Manuel, che bello sentirti suonare!

Marco Larussa ha detto...

Io non faccio testo nel senso che sono un suo allievo e .... ho detto tutto, non lo sarei se non fosse un bravo didatta. ciao manuel ci vediamo il 20 maggio. Antonio

Marco ha detto...

Ho Visionato il video che mi hai consigliato via mail , io ho frequentato per vari anni il Centro Jazz di Torino , studiavo pianoforte , ma ho una grande passione per la chitarra che cerco di studiare da autodidatta . il video e' chiaro e ben fatto .
grazie

marco

Anonimo ha detto...

Ciao grazie per lo stimolo. E' ormai tempo che suono solo di tanto in tanto e questo tuo video mi ha stuzzicato le dita. La prossima volta che mi ci metto provo a vedere anche gli altri tuoi video. Complimenti sempre anche per la tua qualità tecnico-strumentale
Andrè

Anonimo ha detto...

Ciao Manuel!
Il percorso di analisi armonica di Solar è senz'altro efficace (sono anche d'accordo con chi ti ha suggerito di inserire via via degli esempi sonori ). L'unica divergenza interpretativa riguarda il DbMaj7, per me è la sostituzione della sottodominante minore. Per quel che mi ricordo delle lezioni di Daccò la sostituzione a tritono non riguarda le dominanti? Se si fosse trattato di Db7o.k. O c'è dell'altro?
Volevo chiederti anche che cosa ne pensi dell'interpretazione di Solar di Massimo Maltese: secondo lui si tratta di un brano modale in C.....si susseguono, cioè, improvvisazioni sulla melodica ascendente, sulla misolidia, sull'eolica e sulla locria, sempre su un pedale di C. Per concludere con il turnaround sull'armonica, presumo usando gli accordi originali (Dmin7b5,G7b9).
Un'ultima cosa: nella versione live di Solar di Pat Metheny con Hancock, Holland e De Jonnette sei riuscito a capire che fa Hancock? Io sono rimasta senza parole, anche Metheny ad un certo punto ha smesso di fargli sotto gli accordi.......
Oltre a Piano Jazz, alla scuola Civica di Sesto San Giovanni, tengo il corso di Ear training e Armonia di base. Come ho sponsorizzato dalla sua uscita presso i miei allievi chitarristi il manuale rivisitato di Daccò, sto pubblicizzando il tuo sito, che ritengo didatticamente efficace, "di livello" e (quel che più conta per me) con un approccio rigoroso!
Sono stata prolissa? Spero di no!
Un caro saluto a te!
Silvana

Anonimo ha detto...

Molto interessanti i tuoi video,stimolo per continuare a suonare e studiare!Grazie.
Marco

Anonimo ha detto...

Bravo Manuel, Daccò docet.
Molto belle queste tue digressioni, e condivido l'approccio aperto.
Marco Coccioli

Anonimo ha detto...

anche io credo sia in c. Sequenza C -; C; Eb; Eb-; C. Comunque ottimo lavoro complimenti molto stimolante ed utilissimo, Grazie

Anonimo ha detto...

complimenti, molto apprezzata la globalità e semplicità, mi hai aiutato davvero a capire. secondo me quando in poche parole spiega quello che serve è davvero un grande maestro antonello

raffaele giannattasio ha detto...

manuel,
ho una certa eta'-72- ma vorrei rassicurare tutti gli amanti della musica , nel mio caso i chitarristi, che la passione non decresce mai,anzi, sbatte dentro piu' di prima. Amo la chitarra in tutti le sue possibilita'. Ho avuto la fortuna da giovinetto di avere grandi riferimenti : segovia. diaz e de lucia per la chitarra classica ; chet atkins per la acustica , kessel e pass per il jazz; ne ho citati solo alcuni. Dunque , la mia carcassa paga dazio all' anagrafe ma il cuore mi sobbalza ancora per un buon ascolto o un fraseggio ben riuscitomi.
termino : sei chiarissimo nelle esposizioni.
Ciao
Raffaele , napoletano .
un solo rimpianto : Ci fossero stati ai miei tempi i mezzi attuali , con la chitarra averei fatto cos' 'e pazz !!!

Manuel Consigli ha detto...

Caro Raffaele, ti ringrazio di cuore per il tuo bellissimo commento e sento di farlo anche a nome di tutti i lettori di questo Blog: è bellissimo sapere che questa passione non diminuisce col passare del tempo! Mi viene da pensare al grande Franco Cerri che ha vent'anni più di te e suona alla grande...Dacci dentro Raffaele!!!